martedì 17 febbraio 2009

Figlia.. ovvero una simpatica tempesta



Figlia..Ricciolina, dolce, musetto dall'aria impertinente, voce squillante che però rispecchia la sua giovane età.

Guardandola a volte mi chiedo quale è la magia che mescolando e combinando materia organica e energia l'ha generata? A volte invece cerco di capire quali pensieri possano passare in quella testolina.. impossibile capirlo, anche perchè oltre alla sua spensierata agitazione si deve aggiungere quel pizzico di lucida follia proprio dell'essere femminile..

Dunque, alcuni giorni fa, ho portato Figlia con me per andare a vedere il saggio musicale di Figlio.Mentre ero assorto nell'ascolto della musica, figlia stava in ginocchio sopra le mie gambe guardando però dalla parte opposta del palco. Era talmente concentrata che mi sono girato anche io per sbirciare.. nulla di particolare, solo altri genitori che guardavano. Ad un certo punto la piccola si alza in piedi e comincia ad urlare:"Signora! Signora mi scusi!"
Non riuscivo proprio a capire cosa stava facendo..
Figlia:"Signora, mi sembra che lei dovrebbe mangiare un po' di meno.. ha capitoooo??"
Io:"ma porc!" subito ho cercato di riprenderla, riportandola vicino a me e facendo finta che nulla fosse uscito dalla sua bocca. "Piccola, non si dicono queste cose.. ".
Poi, con la scusa di allacciarmi una stringa ho cercato di capire a chi si fosse rivolta.. Proprio dietro a noi c'era una donna .. ehm diciamo in carne... no, mooolto in carne.. "Che figuraaaa" pensai tra me e me.. Poi tornando su Figlia:"Piccola, non devi mai dire cose del genere alle persone, perchè sono come parolacce, ci siamo capiti?".
Lei era già imbronciata perchè l'avevo brontolata, ma un padre che deve fare in queste situazioni?
Figlia:"Te sei uno stoccafisso! Così impari ad arrabbiarti con me.. Io l'ho detto perchè quella lì è una cicciona..".
Io subito ho cercato di schermarle la bocca e chiudere lì la discussione che stava diventando tragica.. Già alle mie spalle sentivo i sogghigni delle altre persone che si gustavano la scena."Ora basta piccola.. se non la smetti ti devo mettere in castigo"..
Per un paio di minuti la mia minaccia riuscì a calmarla e a riportare il silenzio nella sala. Poi improvvisamente i suoi occhietti si illuminarono..
Figlia (Urlando a piena voce):"Scusami tanto babbino, hai ragione...ho capito Quella signora è cicciona perchè c'ha un bambino nella pancia!!"


8 commenti:

Pupottina ha detto...

la bocca della verità!
è adorabile!
di che ti lamenti? è una che non ha peli sulla lingua!

^____________^

me, just an Italian man ha detto...

@ Pupottina,
Già ma vallo a dire a quella signora...
A proposito quella nella foto è lei..

Tintarella di... Luna ha detto...

Grande Figlia!!Che poi se non ricordo male non è la prima volta che fa una cosa del genere!!!Cmq quano dorme è proprio un angelo!!

me, just an Italian man ha detto...

@ Tintarella..
hai buona memoria.. la storia si ripete.. troppo spesso

Anonimo ha detto...

E' tutta suo babbo...meno male 'ste cose succedono quando sta con te e non con me...Mamma dell'angeletto

DUCHESSA ha detto...

Tua figlia avra' un futuro meraviglioso, spettacolare, dira' sempre quello che pensa e probabilmente sara' sempre in linea...

Pupottina ha detto...

primo chiarimento: non ingoierei mai la foto perché il mio matrimonio è l'unica cosa che va bene nella mia vita.... cambierei tutto il resto... quindi ingoiare la fede, questo mai....
più che altro perché dovrebbero operarmi.... e non mi piacciono gli ospedali.... ;-)

secondo: il martedì scrive Penelope... non Pupottina...

buon proseguimento..

^___________^

VeryWendy ha detto...

bella forza della natura la tua bimba: una dolcissima peste. baci ad entrambi